La pesca sul ghiaccio sul Volga si è conclusa con una commozione cerebrale

Una situazione tipica improvvisamente finita non è tipica. Il luccio congelato è un'arma pericolosa nelle mani di una donna arrabbiata.

La pesca può essere molto pericolosa. Volodka Kapustin se ne rese conto mentre giaceva in ospedale con una commozione cerebrale. Andava sempre a pescare con veri amici. Quindi l'ultimo fine settimana la compagnia ha trascorso sul Volga. Due macchine vennero per prendere l'anima. Qualcuno stava catturando uno scarafaggio, qualcuno stava cercando un bersh e Volodka e il suo compagno di squadra stavano riempiendo una bara. Sono già usciti venti pezzi per due. Sì, l'hanno messo così bene che a cena hanno preso quattro picche da due a tre chilogrammi. Lanci di lancio, divisi in equità - ogni due pezzi.

Nel pomeriggio, l'intera compagnia si è riunita nel luogo designato. Prepararono lo zakuson e iniziarono a bere. Qualcuno per una buona cattura, qualcuno con fastidio che non ha catturato nulla. In generale, hanno agitato trecento grammi. Zahoroshelo. Nessuno voleva più pescare. Raccolsero le loro cose e decisero di trasferirsi a casa. E sulla strada per chiamare un ristorante lungo la strada, aggiungi un po '.

I conducenti, a dire il vero, non bevevano affatto. Chi vuole una multa grave per volare. Sì, e possono privare la patente di guida. Quindi abbiamo guidato su una strada piana dritta. E i membri rimanenti della squadra amichevole furono determinati, perché il caffè lungo la strada era visto da lontano e non era mancato. I ragazzi sono stanchi per una settimana al lavoro, la caccia è rilassante. Sì, e congelato sul ghiaccio. È vero, mentre stavano guidando verso un caffè, si scaldarono un po '. Qualcuno si è persino scongelato ed è caduto in un sogno. Ma non lo lasciarono dormire. Uscirono insieme dalla macchina, andarono al ristorante e, spostando due tavoli, si sistemarono come civili. Non bevevano stupidamente per ubriacarsi, ma per il sincero discorso su mormyshka, palline, metodi di pesca e la bellezza del Volga con il bel tempo invernale. C'erano soldi. Prima hanno bevuto la vodka con una birra. Quindi passarono al cognac, mordendolo con il limone e inceppando lo strutto con l'aglio. Alla fine, lo champagne è stato anche colpito per la futura pesca di successo. I conducenti hanno aspettato pazientemente, erano confortati dal fatto che la prossima volta qualcun altro sarebbe stato al loro posto.

Verso la fine della festa, Volodka Kapustin si indebolì in qualche modo. Sono stanco Non voleva nemmeno andare in macchina. I suoi fedeli amici furono caricati con cura. Non ha resistito, perché era come legna da ardere e ha accettato tutto.

I ragazzi lo hanno gentilmente consegnato alla porta dell'appartamento e, premendo il pulsante di chiamata, sono immediatamente scomparsi. A loro non piaceva incontrare sua moglie, credendo che fosse una verruca. E lei, a sua volta, non le piacevano gli amici di Volodka per frequenti feste allegre, che lei chiamava volgarmente ubriachi.

Superando la soglia, Volodka si fermò e guardò silenziosamente sua moglie con lo sguardo severo di un leader militare che era tornato da una lunga campagna. Una donna gli camminò attorno, raccolse oggetti abbandonati sul pianerottolo e li mise nell'angolo del corridoio. Il luccio congelato cadde dalla borsa.

"I miei punti di forza sono spariti, ha cantato in un canto", ogni fine settimana è lo stesso. Al diavolo la tua pesca e il tuo pesce. Vivere con te, un alcolizzato, non è più possibile.

- Stai zitto. una donna, - disse Volodka in una lingua intrecciata, - il marito venne con una preda, dovrebbe essere felice, e qui stai gemendo. Guarda, guarda, che luccio.

Gli occhi di sua moglie sono vitrei. Era tutta impantanata e in effetti divenne un po 'come una verruca. Senza pronunciare un'altra parola, afferrò un pesce steso sul pavimento e, come un mazzuolo, agitò il suo luccio Volodka sulla testa.

Non aveva nemmeno una corteccia. Sdraiati in silenzio nel corridoio sul tappeto. E ha smesso di muoversi. Giace a se stesso - non si muove. La moglie era spaventata e cominciò a riportarlo in sé. Si schizzò sulle guance e versò acqua da un decanter. Non si alza. Ho chiamato un'ambulanza.

Ora Volodka sta riposando dalla pesca nell'ospedale cittadino. Ha trovato una lieve commozione cerebrale. E lo misero nella camera dell'ossigeno in modo che l'alcol avrebbe molto probabilmente lasciato il corpo. La moglie gli porta i mandarini. Ha paura di essere attratta da un articolo criminale per aver ferito suo marito con un luccio. Ma, molto probabilmente, questo non accadrà. Dopotutto, Volodka non ha lamentele contro di lei e ha detto all'investigatore che lui stesso è caduto su un luccio ghiacciato con una grande testa. Perché sono molto stanco dopo la pesca.