Storia di pesca "Scarafaggi nella neve"

Al mattino alle nove, il luccio cominciò a prendere. Ma per qualche ragione, l'esca viva ha cominciato a galleggiare sulla mia pancia. Probabilmente, ha aggiunto troppa acqua Volga al canale di notte, non permettendo ai percorsi di adattarsi ad esso. Succede e questo è un classico errore. L'acqua locale deve essere aggiunta gradualmente, in piccole porzioni. Ma potrebbe essere quell'esca viva soffocata da una sottile crosta di ghiaccio. Non puoi tenere traccia di tutto, stanco e assonnato.

Sto partendo per la foresta e, dopo aver praticato un paio di buchi nel mezzo di una radura della foresta, abbasso il mormyshki con un verme di sangue, inserendo canne da pesca invernali con lunghi cenni di dacron ai buchi. Oops! .. - Immediatamente uno dei cenni si chinò. Quindi prende scarafaggio e orata. Ma qui non c'è orata, di solito prende la foresta dalla quercia. Quindi sarò con esche vive. Ma dopo essere stato agganciato a una lenza, è appeso un peso incomparabile con la lenza. In qualche modo, senza respirare, ho messo il pesce nel buco e lo afferro con la mano. Roach! Cinquecento grammi.

Grandi scarafaggi furono portati nei buchi tra la radura, soddisfacendo l'anima, ma allo stesso tempo il problema con l'esca viva non si risolveva.

E improvvisamente vedo due figure che si spostano da Kuzma alla foresta, dove sono

Presto, due pescatori erano già seduti su scatole e mi tiravano una toppa davanti agli occhi. Tra i grandi, no, no, e il pan di zenzero brilla scintillante. Ecco qua ! .. E i pescatori, dopo aver pescato, scarafaggio, sono andati oltre, a quanto pare, a cercare un orata. Dopo essermi seduto sui loro buchi, provo anche a catturare uno o due scarafaggi. Non un morso. E improvvisamente vedo diversi scarafaggi rossi nella neve. Sembra che anche i pescatori locali non dormano di notte, catturando non solo il pesce, ma i prussiani. Superando la schizzinosità, pianto uno scarafaggio. Così ho catturato una dozzina e mezzo di esche vive.