Ram su un galleggiante in inverno

Nel catturare gli arieti dal ghiaccio, uno dei fattori più importanti è la ricerca. Questo è uno stormo di pesci, e gli stormi di arieti sono molto numerosi. Allo stesso tempo, puoi sederti tutto il giorno in un unico posto, lamentandoti della completa assenza di morso. Allo stesso tempo, un pescatore più agile troverà uno stormo di arieti e in una presunta giornata senza successo per la pesca, nelle vicinanze, porterà un montone pesante, come si suol dire, uno dopo l'altro. Nel frattempo, nel periodo di gelate prolungate e tempeste di neve, questo pesce potrebbe non catturare affatto e ovunque .

Nel disgelo, l'ariete inizia a muoversi di più, a volte fermandosi in alcuni punti in grandi stormi. Ma, nonostante il gran numero di pacchetti, a volte non è possibile trovare un montone empiricamente in una volta. E in una rapida ricerca di un luogo accattivante, può essere utile un ecoscandaglio, che determina la topografia del fondo e la presenza di pesci in questa sezione del bacino.

Canna da pesca Rammer

Nonostante il successo del gigantesco tackle nella pesca attiva del montone (ne abbiamo scritto qui), a volte ci sono periodi stabili in cui la pesca con un normale galleggiante è più efficace. E saltare nella colonna d'acqua anche un topolino, piuttosto, spaventa il pesce. Nel frattempo, sotto il ghiaccio può esserci una grande scuola di pesce, per la quale devi solo abbassare il gancio nel buco con un pennello scarlatto di sangue, un grumo di semola o un rosso tenero tinto. E poi può iniziare una delle battute di pesca più emozionanti, possibile solo dal ghiaccio.

Nei lunghi disgeli e nel periodo pre-primavera, l'uso dell'attrezzatura galleggiante è spesso più giustificato, che differisce dalla pesca estiva solo in una canna da pesca, cioè in questo caso invece di una lunga frusta in fibra di carbonio, per le esche vengono utilizzate canne da pesca invernali o canne da pesca. Inoltre, se per la pesca invernale dello scarafaggio una canna da pesca galleggiante utilizza spesso canne da pesca in plastica per pulci fatte in casa, allora qui vengono spesso utilizzate canne da pesca con fruste lunghe e dotate di piccoli mulinelli inerziali.

L'attrezzatura di una tale canna da pesca per speronare, come già accennato, può essere completamente identica all'attrezzatura estiva, cioè secondo lo schema: un gancio, uno o più pesi sopra l'amo, e quindi un galleggiante di formato normale, leggermente allungato, dipinto in colori vivaci. Canne più lunghe ti permettono di pescare diverse canne da pesca, disposte a semicerchio, è più facile raggiungerle rispetto alla puledra. Ma la pesca di due o più canne da pesca è possibile solo prima che si avvicini uno stormo di arieti. Quindi a volte è difficile catturare una canna da pesca ...

Ma spesso la mattina è gelida e il buco si congela rapidamente. In questa situazione, il solito float fallirà . Pertanto, devi avere in stock una canna da pesca, disposta secondo il principio di un galleggiante pop-up . Il dispositivo di una tale canna da pesca è semplice, ma è necessario un caricamento accurato del galleggiante. Per fare questo, uno o due piombi vengono posizionati sul gancio e sopra - anche platine sotto forma di un set di pallini di piombo. Con la corretta selezione di platine e la regolazione dell'attrezzatura, il galleggiante sarà nel buco sotto il livello dell'acqua di sette centimetri e quando il pesce prende l'ugello e solleva la platina sul gancio del gancio, il galleggiante galleggerà sotto il livello dell'acqua, ma non sulla superficie stessa, che, inoltre, rischia di essere coperto di ghiaccio.

Ram su un galleggiante con un guinzaglio

Alle foci dei fiumi e all'uscita delle baie dell'estuario c'è spesso una corrente. In tali luoghi è meglio catturare un montone malandato su un galleggiante con un guinzaglio a scomparsa . L'attrezzatura è una canna da pesca con mulinello o puledra, dotata di una lenza principale con un diametro di 0, 15 mm e una platina di olive all'estremità della lenza. La platina può essere di qualsiasi forma, poiché in questo caso è la platina terminale della canna da pesca, e sopra la platina su una tripla girella, un cavo di una lenza spesso 0, 12 mm con un gancio n. 2, 5-3 della numerazione domestica è legato. La lunghezza del guinzaglio varia in base alla qualità del morso. Durante la pesca attiva è meglio usare guinzagli più corti lunghi 20 cm.

Cenni equilibrati

Molto efficace è la pesca su canne da pesca equipaggiate con annuizioni di tipo equilibrato . Questi cenni sono in qualche modo analoghi ai galleggianti, almeno nella bellezza e nell'estetica del morso, ma sono spesso più sensibili, specialmente in un buco gelido. Questi sono cenni luminosi con caricamento simile a un bilanciatore, quando con la minima spinta del pesce verso il basso il cenno si piega immediatamente alla buca.

Ti consiglio di leggere:

Pesca in inverno

Pesce Affumicato, Salmone Rosa